Anche Edradour favorevole al prezzo minimo

Anche Edradour, la piccola distilleria di Pitlochry, si dice favorevole al prezzo minimo proposto dal governo scozzese.

Andrew Symington, il capo di Edradour’s owner dichiare “noi ci tiriamo fuori da qualsiasi promozione irresponsabile dell’uso di alcool, e crediamo che quando l’industria non promuove consumo consapevole danneggia se stessa. Ci sono bottiglie di alcool vendute a prezzi inferiori all’acqua e in alcuni casi il prezzo non copre il costo dell’IVA e delle accise”.
Continua Symington, “siamo favorevoli all’iniziativa del governo scozzese per il prezzo minimo e speriamo che il parlamento la approvi al piu’ presto. Edradour e’ la distilleria piu’ piccola di Scozia, si unisce a grandi industrie come Tennents, col governo e con i medici che promuovono l’iniziativa”.
Anche Tennent’s infatti la scorsa settimana ha dichiarato di essere favorevole.

L’abuso di alcool sembra legato alla caduta di successo dei pub che con l’aumento dei prezzi hanno ceduto molti clienti ai supermercati dove i prezzi sono crollati. L’uso di alcool all’esterno di ambienti “socialmente” controllati come i pub viene considerato molto pericoloso.

Io non so se questa misura possa servire (e comunque non e’ in discussione in Italia, che io sappia), in ogni caso penso che i nostri lettori siano abituati a bere “bene”, e se non lo fanno li invitiamo a farlo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »