Campari sta bene

Campari ha annunciato risultati positivi con la chiusura dell’anno 2009 avendo i principali indicatori finanziari con la freccia verde.
Per chi magari non e’ a suo agio tra mercati azionari e alta finanza, ci occupiamo doverosamente di Campari in quanto rappresenta l’unica realta’ italiana che possiede un brand di single malt (Glen Grant), blended (Old Smuggler) e di bourbon (Wild Turkey)

Le vendite hanno superato il miliardo di euro con un +7% e il margine di contribuzione e’ aumentato del 17.6% raggiungendo 401.2 milioni.
L’utile netto e’ aumentato del 8.3% raggiungendo i 137.1 milioni.
Per i risparmiatori si avra’ un aumento di capitale gratuito con una nuova azione per ogni azione posseduta e un dividendo accresciuto del 9.1% rispetto all’anno passato.
Andando sui prodotti di nostro interesse
Wild Turkey ha avuto una leggera contrazione delle vendite (-1,0%) con segnali di ripresa nel secondo semestre (+0,7%). mentre GlenGrant ha avuto una contrazione nelle vendite del 3,8% dovuto in particolare al calo del mercato italiano dove comunque rimane in posizione di leadership e incrementa il market share in quanto tutto il mercato si e’ un po’ sgonfiato.
Se volete dettagli su tutti i risultati vi rimando alla press release.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »