Giap Maniacs?

Come ogni anno Malt Maniacs assegna i propri “premi”. Ai vincitori sono andate le medaglie Oro-Argento-Bronzo ma è interessante soprattutto vedere la classifica in base al loro costo e cioe’ Ultra Premium (sopra i 150 euro), Premium (tra 50 e 150 euro), Daily Drams (sotto i 50 euro).

Sono state date 12 medaglie d’oro, dove potete trovare ben 4 giappi:

  • Glendronach 38yo 1972/2010 (49.5%, OB, Taïwan Import, Oloroso Sherry butt, C#700, 241 Bts.)
  • Longmorn 1964/2010 (45%, Gordon & MacPhail for LMdW, 1st Fill Sherry Hogshead, C#1034)
  • Macallan 1970/2010 (46%, Gordon & MacPhail for LMdW, 1st Fill Sherry Hogshead, C#10031)
  • Karuizawa 32yo 1977/2010 ‘Noh’ (60.7%, Number One Drinks, Sherry Butt, C#4592, 190 Bts.)
  • Karuizawa 1975/2010 (61.8%, OB for LMdW, Cask #6736, Imported by LMdW)
  • Glengoyne 37yo 1972/2010 (57%, The Perfect Dram, Refill sherry wood, 220 Bts.)
  • Kawasaki ‘Ichiro’s Choice’ 1982/2009 (65.4%, OB, Refill Sherry Butts, LMdW Import, 668 Bts.)
  • Glenfarclas 40yo (46%, OB, Bottled +/- 2010)
  • Caperdonich 37yo 1972/2010 (53.4%, Duncan Taylor Rare Auld, C#7420, 136 Bts.)
  • Glen Scotia 33yo 1977/2010 (57%, A. D. Rattray, Sherry Hogshead, C#985, 195 Bts.)
  • Karuizawa 32yo 1976/2009 ‘Noh’ (63%, Number One Drinks, Sherry Butt, C#6719, 486 Bts.)
  • Port Ellen ‘Pe2’ (59.5%, Speciality Drinks Ltd., Bottled +/- 2010)

Seguendo invece la classificazione di costo

  • Ultra Premium: Glendronach 38yo 1972/2010 (49.5%, OB, Sherry C#700, Taiwan)
  • Premium: Kawasaki 1982/2009 ‘Ichiro’s Choice’ (65.4%, OB, LMdW, 668 Bts.)
  • Daily drams: Lagavulin 16yo (43%, OB, Bottled +/- 2010)

Infine in una categoria speciale sono state premiate le distillerie suddivise tra quelle tradizionali e quelle del “nuovo mondo”.
Tra le tradizionali “old world” ha vinto Karuizawa, tra le nuove Amrut mentre sono andati premi speciali a Ledaig e Bunnahabhain per i prodotti “giovani”.

I risultati completi qui.

La presenza del sol levante e’ massiccia, sicuramente giustificata da un elevata qualità che queste distillerie hanno raggiunto. Anche solo facendo un discorso statistico ho difficoltà a immaginare che ci sia una presenza cosi’ forte senza una generale predisposizione di MM per questo “genere” (i prodotti in sherry la fanno da padrone).
Ma siccome sono bravi e alla fine il premio e’ il loro, fanno giustamente come gli pare.

Un pensiero riguardo “Giap Maniacs?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »