Patriottismo in spiccioli

Forse abbiamo un occhio di riguardo per Campari visto che spesso ne parliamo, ma fondamentalmente si tratta di “patriottismo”, considerato che è l’unico marchio italiano proprietario di un single malt e che sponsorizza la nazionale di rugby (sonoramente battuta di recente dagli scozzesi).
Anche nel 2010 il gruppo ha avuto indicatori di crescita a doppia cifra con le vendite oltre il miliardo di euro (+15.3%) e margine di contribuzone di 463-5 milioni di euro (+15.6%) che porta a un utile di 156.2 milioni (+14%).

Gli azionisti si metteranno in tasco 6 centesimi per azione.
Il capo, Bob Kunze-Concewit, è ottimista anche per il 2011.
Per darvi un indicatore di quanto il gruppo sia “visibile”, la spesa pubblicitaria è stata di oltre 203 milioni di euro (+18.3%) e che e’ quasi il 20% delle vendite…

Saltando i vari altri indicatori e concentrandosi sul “nostro” mercato Glen Grant ha visto una crescita nelle vendite del 8.8%, il dato sui volumi non mi è noto. Entrando nel tecnico, ma può aiutare a capire la direzione del mercato, il capex delle warehouse di Glen Grant è dimezzato dall’anno scorso arrivando a 0.8 milioni di euro.

Commenta qui o sul forum Singlemaltwhisky.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »