Una poltrona per due

Novità nell’organico di Glenglassaugh e di Morrison Bowmore. Glenglassaugh ha curiosamente diviso in due il ruolo di distillery manager.

Il ruolo verrà ricoperto da Mhairi McDonald e Graeme Morrison. La signora McDonald si occuperà principalmente della produzione mentre Morrison si occuperà principalmente della “maturazione” del prodotto.
Mhairi McDonald ha lavorato in precedenza per Diageo e Chase Distillery e ha avuto un first class honours degree in birrificazione e distillazione alla Heriot-Watt University di Edinburgh. Greame Morrison è in Glenglassaugh fin dalla riapertura nel 2008 e precedentemente ha lavorato per Chivas.
Onestamente per esperienze lavorative non direttamente legate a questo business però forse significative, credo che dividere in due una funzione del genere sia un errore…di chi sarà la responsabilità se qualcosa andrà male?

Novità anche in Morrison Bowmore con 5 innesti.
Phil Nickson si occuperà di sviluppare il business nell’area londinese.
Paul Goodwin si occuperà di sviluppare il business in Scozia (proviene da Diageo).
Claire Keene, anch’essa proveniente da Diageo, svilupperà il business per i travel retail nella regione Nord e Baltic
Joe Hughes seguirà espressamente il mercato “digitale” attraverso le piattaforme online e di social network.
Iain McCallum sarà il master of malts, è stato a 33 anni il più giovane distillery manager ad Auchentoshan a soli 33 anni.

Nelle operazioni di blending Jeremy Stephens, proveniente da Auchentoshan, rimpiazzerà Iain McCallum as senior blender for Morrison Bowmore.

Commenta qui o sul forum Singlemaltwhisky.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »