Basta cambiare un pezzo

Visto il periodo vacanziero faccio in modo sfacciato le veci di Claudio parlandovi del Laphroaig PX.
Si tratta di fatto di una versione modificata dei ben noti Triple Wood e Quarter Cask e utilizza anche’esso la una tripla maturazione.

Le prime due maturazioni sono le stesse del Tripe Wood, prima in botti Maker’s Mark di legno americano, poi 6/9 mesi in quarter cask.
Mentre poi il Triple Wood finisce il suo peregrinare in Oloroso sherry di Jerez, il PX si sposa con botti di Pedro Ximenez (da qui il nome).
L’imbottigliamento è un assemblaggio di whisku di 5/10 anni, non filtrati a freddo e imbottigliati al 48%.
Il costo del PX, venduto solo nei travel retail, sarà di circa 65 sterline per un litro e sarà disponibile da Ottobre/Novembre.
John Canpbell ha detto che l’imbottigliamento è stato “influenzato” dai suggerimento dei FOL che volevano un imbottigliamento in sherry (in realtà si tratta in pratica di un finishing).
Di fatto con queste tecniche si possono ottenere da whisky “base” molte varianti senza intaccare la catena di maturazione “standard”, effettuando passaggi in botte di 6/12 mesi.
Poi per carità, magari è buono, attendiamo da Claudio qualche dettaglio da “insider” (so che volete fare la battuta scontata della Vespa truccata)
Commenta qui o sul forum Singlemaltwhisky.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »