Risultati positivi di Campari in H1 (ma non per Glen Grant)

Campari annuncia ancora risultati positivi nella prima metà del 2012, ecco i fondamentali:

  • Vendite: € 618,3 milioni (+5,0%, variazione organica +3,2%)
  • Margine di contribuzione: € 259,9 milioni (+8,0%, crescita organica +5,2%, 42,0% delle vendite)
  • EBITDA prima di oneri e proventi non ricorrenti: € 162,9 milioni (+5,7%, crescita organica +4,0%, 26,3% delle vendite)
  • EBIT prima di oneri e proventi non ricorrenti: € 147,4 milioni (+6,0%, crescita organica +4,4%, 23,8% delle vendite)
  • Utile del Gruppo: € 77,9 milioni (+3,5%)
  • Debito finanziario netto: € 655,7 milioni (€ 636,6 milioni al 31 dicembre 2011)

Come si può notare l’unico valore negativo è un leggero aumento dell’indebitamento.

Le vendite vanno forte nelle americhe (+9.6%) con Wild Turkey che tira negli USA e in generale ha fatto un +22% (Campari ha dismesso la distribuzione di Cutty Sark). In Italia aumento del 1.4% con Glen Grant debole. E questa debolezza è confermata dal dato generale, con una  performance  negativa del 7,8%, sopratutto per un calo nei mercati principali quali la Francia  (legati pare all’incremento delle accise) e l’Italia.

Se volete leggere il tutto sotto l’ombrellone eccovi accontentati.

3 pensieri riguardo “Risultati positivi di Campari in H1 (ma non per Glen Grant)

  • 3 agosto 2012 in 21:34
    Permalink

    certo che l’indebitamento lascia pensare . occorrono 9 anni di accantonamenti utili (se rimangono tali) per appianarlo . cmq nel complesso buoni risultati

  • 6 agosto 2012 in 12:00
    Permalink

    mi sa che il grosso del debito arrivi dall’acquisizione di Wild Turkey (e ampliamento) e visto come ci stanno puntando forte penso che si aspettino grossi ritorni…e già almeno da quello che si legge stanno arrivando.

  • Pingback: IL WHISKY IN DOPPIA CIFRA TRASCINA PERNOD RICARD | ANGEL'S SHARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »