Whisky Riot: la Russia nel WTO

Ulteriore conferma che conteremo sempre meno sul mercato del whisky viene anche l‘ingresso della Russia nel WTO e conseguente salto di gioia i nostri amici della SWA che vedono ovviamente questa novità come una grossa opportunità di espansione su un mercato più che emergente.

L’ingresso nel WTO infatti abbatterebbe la tassazione sul whisky del 30% e alcuni esperti prevedono che i volumi possano raddoppiare in tre anni. Johhny Walker Blue Label e  Coca Cola per tutti? Scusate ma a me piacciono i luoghi comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »