Nuovi whisky agostani

Agosto, mese caldo, con tante nuove uscite. Ovviamente si parla molto di Ardbeg Galieo, ma siccome non c’e’ ancora in giro aspettiamo anche di assaggiarlo.

Partiamo dall’accoppiata BenRiach/Glendronach con i single cask.

GlenDronach Batch 6

  • 1971, cask # 1247, 41yo, Pedro Ximenez Sherry Puncheon, 47.9%
  • 1978, cask # 1068, 33yo, Oloroso Sherry Puncheon, 52.9%
  • 1989, cask # 4885, 23yo, Moscatel Barrel, 53.9%
  • 1990, cask # 2966, 22yo, Pedro Ximenez Sherry Puncheon, 55.1%
  • 1993, cask # 536, 19yo, Oloroso Sherry Butt, 59.4%

 BenRiach Batch 9

  • 1976, cask # 5317, 35yo, Pedro Ximenez Sherry finish, 54.1%
  • 1976, cask # 6967, 35yo, Classic Speyside, 59.0%
  • 1976, cask # 8804, 35yo, Peated, 54.9%
  • 1977, cask # 2593, 34yo, Sauternes finish, 44.2%
  • 1977, cask # 2588, 34yo, Rioja finish, 44.1%
  • 1983, cask # 291, 29yo, Classic Speyside, 43.1%
  • 1984, cask # 1052, 27yo, Peated / Pedro Ximenez Sherry finish, 50.7%
  • 1984, cask # 4050, 27yo, Peated / Tawny Port finish, 52.2%
  • 1985, cask # 7190, 26yo, Peated / Pedro Ximenez finish, 48.7%
  • 1990, cask # 2596, 22yo, Tawny Port finish, 53.4%

Non amando i finish, seppur apprezzando BenRiach, ho delle perplessità sul batch 9. Ma so che sopravviverete.

Bowmore esce con due imbottigliamenti vintage, un 1964 e un 1985 (Vintage Series). Il primo, disponibile in sole 72 bottiglie, costerà 8.000 sterline, mentre il secondo, con 747 bottiglie, 300. Il 1964 è un fino sherry imbottigliato a 42.9%, mentre 1985 è un assemblaggio di ex-sherry ed ex-bourbon imbottigliato a 52.3%.

Meadowside Blending’s, du cui onestamente non ho mai provato nulla (se li avete provati fate sapere…), lancia nuovi imbottigliamenti nel The Maltman range.

  • Strathmill 21 year old – Bourbon cask– 50.5%
  • Bunnahabhain 21 year old-Bourbon cask– 49.5%
  • Glenrothes 18 year old- Bourbon cask– 55.7%
  • Ben Nevis 16 year old – Bourbon cask – 46%

Trascuriamo spesso i blended quindi vista l’eccezionalità dei prodotti, ecco un Ballantines’ 40yo fatto principalmente, e te pareva, per i mercati asiatici. Costa 7.000 dollari quindi comunque non penso sarete interessati, ma tant’e’. Avra’ una gradazione del 43% e comunque non dubito che sarà un prodotto eccezionale.

Altro blended 40yo il Black Bull 40 Year Old Batch 3, a  41.6%, ottenuto da un mix di 14.4% Grain Whisky  e 85.6% malt Whisky. Ricordiamo che è prodotto da Duncan Taylor e ha un prezzo decisamente più contenuto, di circa 170 sterline.

Balvenie invece ora è disponibile col batch 5 del suo Tun 1401.

E infine non potevano mancare gli imbottigliamenti di Douglas Laing

  • OMC 2160 Bunnahabhain 10 Year Old Sherry
  • OMC 2161 Allt-a-Bhainne 15 Year Old Sherry
  • OMC 2172 Aberfeldy 18 Year Old
  • OMC 2188 Caperdonich 18 Year Old
  • OMC 2193 Macallan 18 Year Old
  • OMC 2175 Miltonduff 21 Year Old
  • OMC 2171 Inchgower 30 Year Old
  • SMC 0423 Laphroaig 12 Year Old
  • OAR 0172 Ardbeg 20 Year Old
  • OAR 0167 Tamdhu 21 Year Old Sherry
  • DIR 0022 Macallan 35 Year Old
  • PRV 0806 Glen Spey 9 Year Old
  • PRV 0771 Glenrothes 10 Year Old
  • PRV 0914 Arran 12 Year Old
  • PRV 0916 Glengoyne 12 Year Old
  • PRV 0917 Benrinnes 12 Year Old Sherry
  • PRV 0913 Caol Ila Young and Feisty Batch 3
  • PRV 0912 Bunnahabhain (Young/Sweet but Feisty)
  • DOD0215 Glengoyne 12 Year Old
  • DOD0217 Benrinnes 12 Year Old Sherry
Ahi settembre mi dirai quanti amori porterai
le vendemmie che faro’, ahi settembre tornero’

Un pensiero riguardo “Nuovi whisky agostani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »