MWF Best Whisky 2012 – Doppietta Glenlivet

Alla fine del processo di valutazione per il Best Whisky 2012, la giuria si è cosi’ espressa.

Daily Dram

  1. Glenlivet 18
  2. Balvenie 17 Peated Cask
  3. Highland Park 18

Conoisseurs

  1. Glenlivet 16 Nadurra
  2. Wilson&Morgan House Malt (distilleria di Islay non dichiarata, sherry)
  3. Wilson&Morgan Caol Ila 12

Ovviamente non hanno partecipato tutti gli imbottigliamenti che saranno presenti al MWF ma quelli presentati su base volontaria dai selezionatori e distributori; comunque una buonissima rappresentanza. I primi 3 di ogni categoria risultanti dalla media matematica dei giurati, sono stati riprovati ieri sera, alla cieca, per fare la classifica finale.

Risultato soprendente, ma neanche tanto. Lo Speyside domina, per il suo equilibrio e armonia e i suoi profumi equilibrati. La torba, che la fa da padrone in Italia, comunque presente con nomi di tutto rispetto. Forse, a parte Balvenie peated cask di non facilissima reperibilità. gli altri due sono classiconi.

Note personali

Esperienza bella e speriamo da ripetere. Avevo fatto già parte di panel sulla birra artigianale ma, qua ci siamo portati il lavoro a casa ed è stato diverso. Degustare alla cieca è una bella esperienza, toglie pregiudizi e permette di lavorare a “mente libera”. Ovviamente per valutare al meglio servirebbe massima concentrazione, cosa difficile se si fa il tutto a tempo perso, cercando momenti di isolamento, purtoppo spesso a tarda ora e in condizioni fisiche non ottimali (vedi mali di stagione). Un panel piuttosto nutrito, almeno 7 persone secondo me (qua eravamo 9), serve appunto ad attenuare anche questi rumori di fondo.

Il mio approccio è stato comunque il seguente:

  1. Primo giro di degustazione con punteggio
  2. Secondo giro di degustazione con punteggio, senza controllare il punteggio precedente
  3. Confronto e mediazione tra i due punteggi

Ad esempio uno dei whisky, che io avevo giudicato molto bene, e’ arrivato molto indietro penalizzato dagli altri giudici quasi unanimemente. Quindi è probabile abbia sbagliato io e non abbia degustato nella maniera ottimale. I whisky conoisseurs, degustati al pomeriggio con calma, mi hanno dato risultati migliori e più coerenti poi con quelli finali. Insomma, la morale è, la concentrazione è più importante dell’esperienza.

Grazie a tutti, organizzatori e giurati, per la bella serata.

 

7 pensieri riguardo “MWF Best Whisky 2012 – Doppietta Glenlivet

  • 9 novembre 2012 in 15:12
    Permalink

    Bravo.
    Grazie.
    A presto.
    Ciao
    Luca

  • 9 novembre 2012 in 15:23
    Permalink

    I 6 whisky saranno disponibili a un banchetto separato (dietro al mio), in modo da renderli piu’ facilmente accessibili

  • 9 novembre 2012 in 15:54
    Permalink

    Da’, ma non hai invertito le categorie? E manca un pezzo prima delle note personali, o sbaglio? ^^ E aspettiamo la tua classifica personale: l’avevi promessa!

  • 9 novembre 2012 in 15:59
    Permalink

    Nelle “eliminatorie” avevano vinto
    -Kilchoman Vintage
    -W&M House Malt, secondo glenlivet.

    Mentre ieri ho cambiato idea, degustando con molta calma e attenzione, nella categoria conosseurs ho invertito la classifica.

  • Pingback: THE GLENLIVET 21 YO ‘ARCHIVE’ (2011, OB, 43%) | WHISKYFACILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »