Classifica contenuti 2012

Grazie ai prodigi della tecnologia e alla nuova piattaforma adottata 13 mesi fa, posso stilare una classifica dei contenuti più letti nel 2012, divisi tra pagine e articoli

Gli articoli più letti sono stati:

              1. L’eccezionale collezione di Giorgio D’Ambrosio passa di mano
              2. L’influenza dei diversi tipi di legno e di botte sul whisky (che è anche stata la più commentata)
              3. Il whisky, i superalcolici, i liquori, i distillati e la tassazione: un po’ di chiarezza, spero
              4. La distilleria Puni, non chiamatelo per favore “singolo malto”
              5. Spirit of Scotland: il fuori festival

Le pagine più visitate

  1. I nostri consigli su dove bere e acquistare
  2. Eventi
  3. Classificazione dei single malt
  4. Corso sul whisky
  5. Degustazione

Ovviamente non tutti i contenuti sono rimasti “online” lo stesso tempo, quindi le pagine indicizzate a inizio anno sono sicuramente avvantaggiate, ma da questa fredda classifica possiamo ricavare alcune considerazioni:

  1. C’e’ voglia di imparare e, di conseguenza, carenza di fonti da cui farlo. Sono infatti ben 5 , tra articoli e pagine, i contenuti di tipo didattico nella top 10.
  2. C’e’ voglia di capire dove si può comprare, e quindi dedicheremo più cura a questa pagina
  3. C’e’ gente che viaggia per i festival (e le facce che vedo in giro lo confermano), è stata una faticaccia scrivere tutto ma ne è valsa la pena.
  4. Giorgio D’Ambrosio, senza commenti ulteriori.

Come forse vi sarete accorti ci siamo spostati sempre più su contenuti originali e non su rilanci di notizie, limitandoci a quelle più curiose o importanti, per dare anche un taglio più personale. Sarebbe poi bello sapere da voi cosa vorreste leggere in più e meglio, e cosa anche vi risulta superfluo.

 

2 pensieri riguardo “Classifica contenuti 2012

  • 19 dicembre 2012 in 21:57
    Permalink

    Questa voglia di imparare è positiva, significa che c’è interesse. Il movimento whiskofili non può che crescere! E questo è anche merito di persone come te, che ci mettono l’anima ogni giorno!

  • 20 dicembre 2012 in 16:35
    Permalink

    Grazie Andrea, e’ bello che stiamo crescendo e che facciamo “gruppo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »