[Degustazione][9] Aggiungete acqua, ve lo dice anche Rachel

bowmorewaterdispenserDell’importanza dell’acqua nel whisky abbiamo parlato diffusamente e ci torniamo anche grazie al supporto di una delle distillerie simbolo, Bowmore, che ha lanciato un “water programme” per sensibilizzare il personale d vendita sul fatto che l’aggiunta di acqua ai vostri dram non sia solo possibile ma in molti casi fortemente consigliata. Gli irriducibili della gradazione piena ovviamente non verranno scalfiti nemmeno stavolta da questa cosa, ma tanto hanno epitelio e recettori completamente bruciati, sarebbe inutile. Torniamo a Bowmore, l’idea è quella, tramite dei dispenser di acqua dalle forme accattivanti, di diffondere il concetto che aggiungere acqua non è una aberrazione (ho detto acqua e non ghiaccio). L’iniziativa è rivolta ai vari distributori in giro per il mondo e bowmorewaterdispenser2comprende appunto un kit, con due possibili dispenser, uno a forma di spirit safe e uno di alambicco.
Rachel Barrie, Master Blender di Morrison Bowmore Distillers spiega in due parole che l’aggiunta di acqua serve a “togliere il chiavistello alle ondate di aromi di Bowmore”. Rachel, con un background di studi di chimica, spiega alcune delle modifiche fisico-chimiche all’interno del vostro bicchiere:

  • Visivamente parlando: mescolando liquidi di diversa viscosità si formano delle sorte di vortici (ben visibili se il vostro whisky non è filtrato a freddo)
  • Olfattivamente parlando: l’alcool e l’acqua si combinano e si sprigiona una energia termica che innalza di circa 2 gradi centigradi il vostro dram (reazione esotermica), permettendo al whisky di aprirsi e rilasciare aromi volatili. Riducendo la gradazione alcolica, anche i vostri sensi lavorano meglio e avrete una intensità olfattiva ancora superiore.
  • Gustativamente parlando: l’aggiunta di acqua e la conseguente diminuzione della gradazione alcolica crea un effetto “stemperante” sulla lingua e ci fa sentire maggiormente i sentori salati e fruttati, rispetto a quelli dolci e speziati.

Mia opinione personale, supportata da qualche prova: aggiungete acqua a qualsiasi distillato che non sia il whisky e si disfa, va in frantumi. Se avete esempi contrari, io cambio idea, anche se non tanto facilmente.

A parte questo, io voglio quel dispenser a forma di Spirit Safe!

2 pensieri riguardo “[Degustazione][9] Aggiungete acqua, ve lo dice anche Rachel

  • 23 marzo 2013 in 19:12
    Permalink

    nah preferisco l’epitelio bruciato, fà più maschio! ahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »