Premio (a Verona) per Dave Broom come miglior divulgatore

davebroomPurtroppo non lo sapevo, anzi per fortuna perché probabilmente non sarei potuto andare, ma il “nostro” Dave Broom ha vinto un premio, consegnato a Verona durante il Vinitaly, come migliore “Comunicatore” (direi divulgatore) del 2013 secondo la International Wine & Spirit Competition. Dave ha battuto la concorrenza di altri divulgatori di alcolici come Eric Asimov (critico enogastronomico del  New York Times),  Arto Koskelo (scrittore e presentatore Finlandese), Jean Smullen (giornalista e consulente irlandese), Jan Petersen (giornalista e fotografo svedese) e l’altro “nostro” esponente, il mitico Richard Paterson (master blender per Whyte & Mackay).

Dave è sicuramente il più autorevole candidato a raccogliere l’eredità di Micheal Jackson, è editore di Whisky Magazine e capo dell’edizione giapponese, scrive per Whisky Advocate, Mixology, China’s Drink!, Fine Spirits e Ginger. E’ autore di vari libri, anche sul Rum, tra cui il The World Atlas of Whisky.

Un pensiero riguardo “Premio (a Verona) per Dave Broom come miglior divulgatore

  • 12 aprile 2013 in 15:33
    Permalink

    A parte la conoscenza degli argomenti e l’enorme cultura anche tecnica su praticamente tutti i distillati, la cosa che più mi affascina di Dave Broom è il modo in cui riesce a trasmettere i concetti per iscritto. Se dovessi riassumere con un aggettivo il suo modo di comunicare direi: “Avvincente!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »