Un’ottima (mezza)annata.

Arrow-upCome nelle aziende serie, bisogna fare un bilancio delle cose fatte e a cui ho partecipato nella prima metà dell’anno. Prima metà che secondo me è stata eccezionale, altro che buona, sia da un punto di vista personale che di “movimento”.

  1. Gennaio: Sfidando neve e gelo, un manipolo di coraggiosi ha visitato la prima distilleria di single malt italiana, la Puni.
  2. Febbraio: Nel mese più corto dell’anno, prima il twasting Mackmyra e poi l’imperdibile Ospitaletto Whisky Festival.
  3. Marzo: mese caratterizzato dallo Spirit of Scotland.
  4. Aprile: grande evento con Silvano Samaroli che ha attirato cento appassionati. E poi il bellissimo festival di Limburg.
  5. Maggio: mese fitto per me con l’aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto col BeerQuake, la spettacolare degustazione “giapponese” e il Feis Ile.
  6. Giugno: sarà quasi estate ma non ci ferma nessuno: Sacile e la grande giornata a Roma.

Aggiungiamo gli eventi del MWF e abbiamo un quadro di cosa bolle in pentola e mi sarò anche scordato qualcosa. Come potete vedere, viaggi personali a parte, i primi sei mesi per gli appassionati italiani penso siano stati bellissimi e se parliamo di degustazioni, credo che una offerta del genere come qualità, quantità e varietà a questi prezzi sia mai stata fatta prima. C’e’ uno zoccolo duro di appassionati sul forum, ci sono i festival, ci sono iniziative spontanee. Come diceva Frassica a Indietro Tutta, lo spettacolo lo fate voi. Avanti che ci sono ancora sei mesi per fare di questo 2013 il definitivo anno della riscossa del whisky in Italia. O volete essere colonizzati dal sottoprodotto caraibico?

 

4 pensieri riguardo “Un’ottima (mezza)annata.

  • 8 luglio 2013 in 21:00
    Permalink

    bravo davide,
    lotteremo al tuo fianco per una giusta causa, io ci sono !!!

  • 9 luglio 2013 in 09:30
    Permalink

    Ottimo Davide, uno come me che ama il Whisky non può fare a meno di complimentarsi con te per quello che hai fatto per la nostra bevanda, divulgando notizie in anteprima, parlando delle esperienze “sul campo” dando consigli sia per quanto riguarda i prezzi, sia per le sensazione “gustative” dei nuovi imbottigliamenti.
    Nemmeno le varie “proprietà”hanno fatto tanto.

  • 10 luglio 2013 in 10:01
    Permalink

    Grazie ai miei due cari Giorgio. Con due come voi fa solo piacere condividere whisky e compagnai.

  • Pingback: DEDICATA A CHI IN ESTATE NON BEVE SINGLE MALT | ANGEL'S SHARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »