Frost nuovo capo della SWA

frostLa notizia che David Frost sostituirà Gavin Hewitt alla guida della Scotch Whisky Association, potrebbe per alcuni andare tranquillamente a finire nella famosa rubrica “chissenefrega”. Ovviamente se vi interessa solamente bervi i santa pace il vostro Scotch ne avete tutto il diritto. Per i complottisti e aspiranti strateghi e visionari invece andare a leggere il profilo del signor Frost (nomen omen?) potrebbe semplicemente confermare che il nostro amato distillato sia uno dei prodotti bandiera del Regno Unito, a maggior ragione con gli spifferi di secessione scozzese che arrivano. Il signor David Frost lascia la sua posizione di direttore  di un importante dipartimento ministeriale della corona per diventare CEO della “confindustria del whisky”. In precedenza aveva lavorato in posizioni di rilievo sempre nel governo presso l’Unione Europea ed è stato anche ambasciatore della Danimarca per un paio d’anni. Quindi una carriera tra diplomazia e affari di commercio estero. Gavin Hewitt lascia dopo 10 anni di successi (commerciali) con il raddoppio delle esportazioni e un profondo cambiamento dell’industria.

Che c’è di nuovo? Poco o nulla, anche Hewitt veniva dalla diplomazia, una apparente conferma di linea “politica” della SWA con a capo un fedele servitore dello stato. Come dire, capirne di whisky è un dettaglio.

Un pensiero riguardo “Frost nuovo capo della SWA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »