Ritorna lo spirito di John Cor?

Lindores_abbey_01
da Wikipedia

To Friar John Cor, by order of the King, to make aqua vitae VIII bolls of malt. Questa, come molti sanno, è la prima testimonianza scritta che attesta la produzione di whisky in Scozia, datata 1494. John Cor era un monaco della Lindores Abbey, facente parte dell’ordine di Tiron, distaccatosi dalla famosa abbazia di Cluny. L’abbazia, distrutta da John Knox nel 1559, è stata acquistata nel 1913 dalla famiglia Mckenzie Smith che ora vorrebbe investire ben 5 milioni di sterline per costruire distilleria e visitor center sulle rovine dell’abbazia. Ovviamente siamo nel periodo dell’annuncio, si cercano cofinanziatori del progetto che comunque è stato affidato ai progettisti della Bell Ingram sotto la supervisioni delle autorità locali e  la soprintendenza di Historic Scotland.

L’impresa, in caso di successo, dovrebbe completarsi nel 2015 e vedere quindi i primi whisky nel 2018. Il master distiller o diciamo consulente potrebbe essere Jim Swan, che ha già lavorato anche per la distilleria gallese di Penderyn, Kavalan e tante altre “start-up” e l’idea è di avere uno spirito leggero e fruttato, come si usa dire di quello delle Lowlands. Non credo che eight bolls poi basteranno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »