Diageo deve vendere Whyte & Mackay

diageologoI movimenti che ci sono sembrano far presagire che l’assetto delle proprietà di molte distillerie cambierà nei prossimi mesi. Ultimo scossone lo ha dato il Britain’s Office of Fair Trading, l’organismo antitrust britannico, che ha mosso alcune osservazioni a riguardo l’operazione di controllo di Diageo su Whyte & Mackay. In particolare il punto delicato riguarda il “cartello” che si verrebbe a creare sui blended e in particolare tra Il Bell’s e il Whyte & Mackay.

Operando in un paese serio ovviamente Diageo si è messa formalmente sull’attendi dichiarando che farà delle valutazioni i merito e che le annuncerà nelle prossime settimane. La decisione sarebbe già stata presa e in pratica prevederebbe la vendita delle distillerie di Invergordon, Jura e Fettercairn e dei siti operativi collegati mentre Dalmore and Tamnavulin rimarrebbero in quota Diageo/United Spirits.

Considerato che c’e’ dentro una delle poche distillerie di grano rimaste e due di single malt, per quanto poco “di grido” (specialmente Fettercairn), sarà interessante vedere chi si muoverà per l’acquisto. Due post di fila su Diageo qualcosa voglion dire.

Un pensiero riguardo “Diageo deve vendere Whyte & Mackay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »