Mezzo secolo di Bar Metro

La cosa è forse passata un po’ in sordina, celebrata solamente con una festa a sorpresa e una bellissima degustazione durante il Milano Whisky Festival.

Non potrai mai raggiungere un reale successo eccetto che tu non ami ciò che stai facendo. Giorgio D’Ambrosio.

Cinquant’anni del Bar Metro e di Giorgio D’Ambrosio nel mondo della somministrazione, del collezionismo ma anche della scoperta e della valorizzazione di grandi prodotti alimentari, oltre che del suo principale amore, il whisky.  Per collezionare capolavori pagandoli a peso d’oro, bastano i soldi. Per collezionare, quando pochi lo facevano, e trovarsi pezzi unici in casa, serve intelligenza, lungimiranza, buon gusto e la voglia di crearsi la clientela giusta che possa apprezzarli.

Il Bar Metro è un’estensione del corpo e della mente di Giorgio D’Ambrosio. Un luogo che ha prima anticipato i tempi, rappresentando l’avanguardia, e poi si è fermato a cullare e a custodire la tradizione, lasciando che le tante modernità si sgretolassero per troppa autoreferenzialità o si andassero a schiantare per la mancanza di freni. Le sue cantine sono una sorta di stratigrafia della storia della somministrazione e hanno incrociato gli occhi di centinaia collezionisti e amanti del whisky da tutto il mondo. Le insegne al neon sono una perfetta sintesi di questo mezzo secolo di storia anche del costume. Rimarranno sempre accese nella mente di chi è passato da qui.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »