I migliori whisky da regalare a Natale – Per Esquire Italia

Il Natale è passato ma per chi beve bene tutto l’anno è sempre Natale. Articolo per Esquire Italia.

I migliori whisky da regalare a Natale

Regalare whisky per Natale non è certo una cosa originale: da sempre, anche se forse con una flessione negli ultimi anni, i distillati arrivano nelle case degli italiani come strenna. La loro principale caratteristica, trasversale a generazioni ed etichette, è quella di rimanere spesso a prendere polvere nelle credenze, con l’intento di essere stappate solo in occasioni speciali, tipo improbabili visite di teste coronate o per anniversari, promozioni lavorative e nascite.Siccome il whisky è fatto per essere bevuto, sgombriamo subito il campo da un luogo comune: non è una bevanda per anziani signori danarosi e per bere bene non è necessario svenarsi, anche se è possibile farlo, soprattutto per imbottigliamenti sopra i 15 anni di maturazione, edizioni limitate o prodotti da distillerie oramai chiuse da qualche decennio. La serva, che i conti li sa fare, vi dice che un bicchierino, un dram, su una bottiglia da un centinaio di euro che potete consumare con calma, vi costa circa tre euro: meno di un pessimo amaro al bar. Cosa regalare, o farvi regalare, se non siete degli abituali frequentatori di festival o di locali dove le bottigliere abbondano del prelibato nettare?
Leggi tutto (link esterno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *