Irish Whiskey con progetti ambiziosi

irishwassociationSe vi state chiedendo perché lo Scotch Whisky sta rallentando le vendite, uno dei fattori da non trascurare sono i concorrenti. Uno dei più agguerriti si chiama Irish Whiskey. In un documento, ‘Vision for Irish Whiskey’, la Irish Whiskey Association presenta la propria visione di futuro, oltre a riportare alcuni dati incontrovertibili. Da poche unità le distillerie stanno aumentando in modo esponenziale e ci sono 26 nuovi progetti già presentati. Il valore del mercato è superiore ai 300 milioni di euro, valore cresciuto del 220% dal 2003. Non vi basta?

Il documento riporta le seguenti previsioni o, se preferite,  “ambizioni”:

  • Crescita del 300% delle quite di mercato passando dal 4 al 12%  entro il 2030.
  • Raddoppiare export a 24 milioni di casse da 9 litri  entro il 2030.
  • Aumentare il turismo del whisky da 600.000 a 800.000 visitatori nel medio termine.
  • Aumentare l’impiego diretto e indiretto del settore del 30% da 5000 a 6500 occupati entro il 2025.
  • Investire un miliardo di euro tra il 2010 e il 2025 incrementando la produzione del 41%.

I principali aspetti fondanti di questa crescita sono:

  1. Incrementare le infrastrutture, incluso il supporto finanziario soprattutto per i piccoli attori
  2. Integrità e promozione del disciplinare con una chiara indicazione geografica
  3. Gestire la domanda e l’offerta in modo sostenibile aumentando anche la capacità produttiva
  4. Offrire un turismo di qualità anche attraverso un Irish whiskey trail.
  5. Sostenere il mercato interno creando anche un senso di orgoglio nell’industria

Come sempre se tutto questo si avvererà lo scopriremo solo vivendo, certo gli indicatori sono molto in questa direzione e il mercato americano è molto reattivo verso la versione irlandese del nostro distillato preferito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »