Boom di progetti per nuovi distillerie

Il boom del whisky e del whiskey nelle isole britanniche continua a far nascere come funghi progetti per nuove distillerie. Dopo Kingsbarn e London di cui parlavamo ieri, è la volta dei progetti per il ritorno della Adelphi distillery e della nuova Tullamore Dew, dopo l’acquisto da parte di Grant del 2010. Adelphi ha avviato un progetto di fattibilità quattro anni fa e a inizio 2012 ha inoltrato la richiesta per la costruzione alle autorità locali.  La distilleria dovrebbe sorgere nella penisola di Ardnamurchan nelle West Highlands e dovrebbe avere una capacità di 300.000 litri annui di alcool. I padroni di Adelphi, Keith Falconer e Donald Houston, stanno cercando investitori per portare a termine il progetto. Ricordiamo che esisteva già una Adelphi distillery nei pressi di Glasgow, fondata nel 1826 dai fratelli Gray e che ha cessato la distillazione nel 1907. Se volete avere informazioni sui progressi del progetto, potete fare riferimento alla pagina facebook, da dove si apprende che la decisione per l’autorizzazione dovrebbe arrivare il 17 Aprile.

William Grant & Sons ha invece annunciato un investimento da 35 milioni di euro per riportare la produzione di Tullamore Dew nella sua vecchia sede di Tullamore. La distilleria dovrebbe essere col metodo del pot still (distillazione discontinua) dato ache attualmente la parte di malt whisky usata veniva dalla Midleton Distillery. La parte di grain ancora presente nel distillato continuerà ad arrivare da altre distillerie in Irlanda.

Al momento sembra invece in stallo il progetto della Huntly Distillery di Duncan Taylor, cercheremo di saperne di più.

2 pensieri riguardo “Boom di progetti per nuovi distillerie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »